Scandalo Volkswagen

 

 

 

 

 

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Verona e Bologna stanno eseguendo una serie di perquisizioni nella sede della Volkswagen Group a Verona e della Lamborghini (gruppo Audi-Vw) a Bologna. A disporle la Procura di Verona che ipotizza il reato di frode in commercio.

Risultano indagati l’Amministratore Delegato e Diretto generale di Volkswagen Group Italia, Massimo Nordio, insieme ad altri cinque dirigenti italiani della casa automobilistica. Il reato ipotizzato dai magistrati è frode in commercio. Tra gli altri indagati risulta Luca De Meo, responsabile marketing e vendite Audi. Read More